Cocco, il re dei vegetali
Benessere in Cucina,  Materie Prime

Il Cocco: il Re dei vegetali

Oggi vogliamo portare a casa vostra un prodotto meraviglioso, super versatile, dal sapore esotico e dalle proprietà straordinarie per il nostro corpo, dentro e fuori! Il Cocco, il Re dei Vegetali! In particolare il suo olio!

Non vogliamo dilungarci troppo, non stiamo nella pelle dalla voglia di raccontarvi cosa abbiamo scoperto in merito.

Un prodotto ricavato da un seme, che ormai risulta facilmente acquistabile sui siti online con consegna tempestiva presso il proprio domicilio, l’olio di cocco!

Il cocco, è il seme (frutto) della palma di cocco, tipica pianta dell’Indonesia. Tuttavia gli studiosi ritengono che non sia ancora del tutto certa la sua origine. La palma di cocco è una pianta molto longeva, capace di raggiungere e superare i cent’anni di vita. Per moltissime civiltà, la noce di cocco rappresenta la principale fonte di grassi e proteine. L’intera pianta, oltre al frutto in sé, viene largamente impiegata nella fabbricazione di cappelli, armadi, incensi e quant’altro.

IL COCCO, IL RE DEI VEGETALI – VALORI NUTRIZIONALI

Generalmente, quando si parla di potassio, molti di noi riconducono questo termine alla banana. Questo frutto, per ragioni di tempistiche relative alla richiesta ed esportazione, spesso, non riesce a maturare sulla pianta. Questo, ahinoi, non le consente di sviluppare la fonte di potassio di cui tutti crediamo sia dotata. Anche il cocco, altrettanto ricco di potassio, spesso rischia di subire questo trattamento. Per produrre un vero, puro olio di cocco, invece, è necessario che la noce sia essiccata dopo aver raggiunto la piena maturazione sulla pianta. Solo in questo modo potrà rilasciare l’olio al momento della pressatura. La fonte di potassio, dunque, viene preservata!

Va precisato che, pur essendo un olio vegetale, è composto da acidi grassi a catena medio-corta, come l’acido Laurico. Questo lo rende un ottimo sostituto di grassi idrogenati e di grassi animali. Tuttavia va precisato che al momento non ci sono evidenze scientifiche che supportino l’ipotesi che abbia effetti positivi sul colesterolo. Mentre sembra avere effetti positivi sulla modulazione del sistema immunitario.

Altre caratteristiche di questa pianta strepitosa, sono la presenza di Zinco, Magnesio, vitamine del gruppo B, C, E, K, J.

Contiene inoltre molte fibre, aminoacidi e zuccheri a basso indice glicemico.

La polpa di questo frutto squisito è abbastanza calorica: 100g di polpa di cocco contengono 364kcal/1524kj.

LA SUA PRODUZIONE

Il cocco, è il seme (frutto) della palma di cocco, tipica pianta dell’Indonesia, anche se gli studiosi ritengono che non sia ancora del tutto certa la sua origine. La palma di cocco è una pianta molto longeva capace di raggiungere e superare i cent’anni di vita. Per moltissime civiltà, la noce di cocco rappresenta la principale fonte di grassi e proteine. Tuttavia, oltre al frutto in se si rivela utilissima nella fabbricazione di cappelli, armadi, incensi e quant’altro.

La produzione dell’olio di cocco, avviene dalla loro mandorla, detta anche copra da cui si ricava l’olio poiché ricca di grassi, circa un 60%.

Cocco, il re dei Vegetali – PROPRIETA’

La nostra volontà oggi, è quella di trasmettervi la versatilità del “Re dei vegetali”, poiché il suo uso in cucina rappresenta solo una piccolissima porzione delle sue straordinarie doti. L’olio di cocco presenta proprietà antibatteriche, antivirali, antifungine ed antinfiammatorie. Queste ultime proprietà, derivano dalla scomposizione dell’Acido Laurico che si converte in Monolaurin, capace di attaccare virus quali Herpes, Morbillo, Giardia, alcuni ceppi di Hpv, ed altri. Qui alcuni possibili riferimenti.

L’IMPIEGO A SCOPO ALIMENTARE

L’olio di cocco si è rivelato un’ottima alternativa ai grassi idrogenati, ma anche a quelli di origine animale.

Questo grasso vegetale, consente di realizzare svariate pietanze conferendo loro un sapore accattivante.

Nei paesi tropicali, l’olio di cocco viene impiegato nelle fritture di pesce e di verdure, ma viene anche adoperato per sostituire il burro di origine animale poiché al di sotto dei 24° la sua consistenza è solida e facilmente spalmabile.

Naturalmente, questo olio vegetale risulta essere una più che valida e gustosa alternativa ai grassi animali per un’alimentazione vegana.

Noi lo utilizziamo anche nella preparazione della pasta frolla con farina di ceci per un dolce stravagante ed intrigante. (Gli ospiti sono ancora tutti vivi, tranquilli).

L’olio di cocco si distingue anche per gli acidi grassi saturi a catena medio-corta che risultano per l’organismo più semplici da assorbire ed ossidare. Ciò rende il re dei vegetali poco dannoso per i livelli di colesterolo nel sangue, ma consigliamo sempre, nel caso di problematiche inerenti pregresse, di rivolgersi al proprio medico in caso di dubbi relativi ad un frequente impiego dell’olio di cocco a scopo alimentare.

IMPIEGO IN COSMESI

Non ci crederai, ma lo stesso olio di cocco che utilizzi in cucina, lo potrai utilizzare per fabbricare dei prodotti super veloci, semplici e sani da applicare sulla tua pelle.

Per evitare di applicare sulla pelle un prodotto trattato con sostanze chimiche, ti consigliamo vivamente di acquistare questo olio di cocco biologico.

Quest’olio, applicato sulla pelle di mani, viso, gambe, addome, consente di combattere le proliferazioni batteriche, di idratare la pelle penetrando in profondità e sciogliere il sebo per favorirne l’espulsione.

Per applicare l’olio sulla pelle, sarà sufficiente che tu ne prenda una piccolissima quantità (si estende molto bene) e che massaggi fino a completo assorbimento.

Cocco, il re dei vegetali

Molte donne, utilizzano l’olio di cocco per struccarsi e idratare contemporaneamente la pelle, prevenendo eventuali rossori ed irritazioni.

Naturalmente, i prodotti che si possono fabbricare con questo sovrano del regno vegetale, sono infinite, come sono infinite anche le combinazioni di altri prodotti che si possono associare per potenziarne l’effetto, ampliare le finalità, attribuire aromi e consistenze diverse.

Nel nostro caso, lo utilizziamo anche per spazzolare i denti con la combinazione di Salvia fresca e Bicarbonato per un effetto sbiancante, come balsamo labbra associato al miele e come crema corpo.

La crema corpo, per noi, si sta rivelando essenziale nel trattamento di pelle secca delle mani conseguente al frequente lavaggio per via dell’infezione da virus Covid-19. Leggi qui la nostra ricetta.

Ecco quindi un’altra ragione per cui, soprattutto in periodi come questi, l’olio di cocco rappresenta un alleato fondamentale.

Se ti va di seguire passo a passo una ricetta facile e veloce da preparare con questo magnifico olio, ti consiglio di cliccare qui.

Ti invitiamo inoltre, a lasciare un commento qui sotto se hai gradito l’articolo, per raccontarci la tua esperienza qualora decidessi di acquistare questo prodotto.

Che dire? Ti abbiamo convinto sul fatto che il Cocco è il re dei vegetali?

Ci auguriamo di essere riusciti a darti le informazioni essenziali per trasmetterti l’importanza della conoscenza, l’incredibile potenziale insito nella natura ed in ciascuno di noi, per poterli combinare e dare sfogo alla tua creatività!

Una visione che sgorga da approfondimenti e corsi nell’ambito del benessere, della trasformazione, della crescita individuale e collettiva. Discipline Olistiche, Psicologia, Psicosomatica, Yoga, Letture e molto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *